Loading Theme Customizer. Please wait...

14440858 10153745282357657 3952337959278253346 n

Voci per i cavalli

L’ingiustizia è uno schiaffo in faccia agli onesti, coloro che eseguono ogni giorno il loro dovere per pochi euro... rischiando in proprio e trovandosi ad affrontare la mancanza di serietà di chi dovrebbe, a livello politico, sorvegliare per la legalità, la trasparenza, la dignità di tutti, incluso degli animali, l'applicazione delle leggi, incluse quelle di tracciabilità (nel caso di equini). 

Il sistema Italia crea confusione di ruoli. Il livello capillare di corruzione e di asservimento al solo vile denaro è la causa prima della radicalizzazione, uno dei problemi principali cui si assiste nella contemporaneità.

Come può la giustizia funzionare se chi è ai vertici del potere è disposto, pur di condividere una fetta di ricchezza economica, a rinunciare alla legalità?

Ed è così che cittadini onesti si ritrovano derubati della loro dignità da gente con troppo orgoglio ma poco onore.

Il risultato è il caos e la babilonia, in cui il confine tra il bene e il male sono offuscati, in cui il cittadino per fare giustizia deve provvedere da solo, non potendo contare sulle istituzioni.

Il risultato è il cavaliere che si rende oscuro, perché solo nel crepuscolo oggi può emergere la spiritualità vera, quella che se è eretica per alcuni, nasce invece dal rigore intellettuale ed etico per altri.

Sono i nuovi conflitti sociali, quelli della nostra epoca, dove non c'è spazio per una tutela vera dei cavalli, perché non ci sono le basi normative e di consuetudini di fatto che possano rendere le eventuali norme e regolamenti applicati da chi avrebbe il dovere di farlo.


Se fa clamore chi si batte per il diritto di libertà di parola e di critica, oltreché di cronaca, quando l'obiettivo sono la giustizia, la legalità e la trasparenza, facendone una questione di merito e di sostanza... in un paese impietoso per i meriti e sensibile solo alla corruzione del vile denaro, il sacrificio degli Angeli Caduti non deve essere invano.

Il loro entrare nell'oscurità, per via dell'oblio di coscienza che contraddistingue la contemporaneità italica, rimarrà nei cuori di chi ha vissuto il conflitto. La loro voce inaudita non verrà dimenticata a perenne memoria di una conversazione controversa, che necessita di riflettore,  per creare una cultura di scambio tra le avanguardie sociali e intellettuali italiane sensibili a un dibattito interculturale e intraspecifico.

Angeli Caduti - Memorial

10564853_10153181931592715_813628111_n
IMAG1297
IMAG1325
IMAG1169
IMAG1168
IMAG1177
IMAG1292
IMAG1307
IMAG1172
Previous Next Play Pause
1 2 3 4 5 6 7 8 9